Sua maestà il rosso. Quanto ci piace e come indossarlo.

Sua maestà il rosso. Quanto ci piace e come indossarlo.

È il colore della passione, del sangue e del buon vino. È il colore preferito da molte donne per le labbra e gli psicologi lo ascrivono tra i colori che vengono più volte citati nella letteratura e negli articoli di giornale. Stiamo parlando di sua maestà il rosso. “L’abito va reso gioioso con l’impiego di stoffe di colori e iridescenze entusiasmanti. Vanno impiegati colori muscolari, violettissimi, rossissimi, turchinissimi, verdissimi, gialloni, arancioni e vermiglioni”, con queste parole Aldo Palazzeschi diceva la sua sull’uso dei colori sgargianti nei vestiti da indossare. Il rosso appare dunque tra questi colori. 

Non è mai andato fuori moda, a dire il vero, ma ci sono state stagioni in cui era più o meno usato. Del resto, se Mademoiselle Chanel lo aveva eletto tra i suoi colori prediletti, assieme al nero, al beige e al bianco, un motivo c’era. 

chanel-paris-in-rome-quilted-flap-wallet

Il motivo è che il rosso è un colore che sta bene un po’ a tutte: alte, basse, magre, grasse, more, bionde e rosse (nonostante si dica, a mio avviso sbagliando, che queste ultime non debbano indossarlo). È un colore eclettico che si adatta, nelle sue infinite sfumature, a tutte le occasioni. Ognuna di noi ha una tonalità preferita in mente quando pensa al rosso, io per esempio prediligo il rosso ciliegia, così vivo e vibrante. Ci sono quelle che preferiscono la sfumatura vermiglione, chi il rosso fiammante e così via. La maison Valentino ne ha creata una tonalità particolare, brillante e vivace, che è diventata il suo marchio di fabbrica nel mondo. Così come Ferrari aveva a suo tempo pensato a una sfumatura precisa per la Testa Rossa. 

gucci-scarpe-rosse

Se si va in giro per i negozi, in questa stagione invernale, si possono vedere vetrine piene di rosso e rosa, veri must di questo autunno-inverno. Il rosa più per maglie e accessori, il rosso per cappotti, giubbotti e scarpe. Di grande tendenza anche il verde, il giallo e l’azzurro nelle loro tonalità più cariche e infine le paillettes e il laminato. Le parole chiave della stagione 2016-17 sono dunque: osare con i colori. Dopo aver assistito al trionfo dei pastello, ora tocca al colore puro. 

Tra tutti spicca appunto il rosso. Perché? Secondo recenti studi, questo colore farebbe sentire noi donne più sicure, più sensuali e più pronte al rischio. Come indossarlo? Per il make-up è presto detto: unghie e labbra rosse sono un must. Per gli abiti: il classico cappottino avvitato, una camicia dal taglio classico ma anche con ruche o a nido d’ape, il tubino appena sopra il ginocchio e un maglioncino non troppo lungo o un top in seta. Eviterei i pantaloni, le gonne in pelle e i maglioni extra-large, mentre oserei con gli accessori: dalle scarpe alla borsa. 

Di grande impatto il revival del classico chiodo, il giubbino di pelle borchiato che tanto andava di moda, nella sua variante nera, durante gli anni ’90. La versione rossa, proposta da molte maison ma anche da marchi di grandi catene, è davvero un must have: sensuale e grintoso vi farà sentire a vostro agio anche abbinato a un tubino nero classico o ai jeans. 

Aprite dunque gli armadi e lasciate uscire sua maestà il rosso!

vestito-gucci-rosso

sua-maesta-il-rosso-quanto-ci-piace-e-come-indossarlo

vestito-rosso-tipo-pigiama

cappotto-rosso-a-parigi

gonna-rossa-in-tulle

sua-maesta-il-rosso


Post di Cinzia Giorgio