Extension ciglia: il segreto per avere lo sguardo da Star

Extension ciglia: il segreto per avere lo sguardo da star

Occhi belli, anzi bellissimi,  sguardo intenso, da cerbiatta oppure da bambola,  a chi piace l’occhio grande e  a chi quello languido, noi donne siamo difficili da accontentare.

E’ pur vero che gli occhi come si suol dire sono lo specchio dell’anima, infatti,  stanchezza, stress, gioia o  tristezza,  sono proprio i nostri occhi a parlare di queste cose,  loro è il compito di trasmettere a chi ci sta vicino il nostro stato d’animo. Impegnamoci allora ad occuparci di loro al meglio.

Da ormai qualche anno anche in Italia  le extension alle ciglia hanno preso piede. Molte sanno di cosa stiamo parlando, molte invece ancora non le conoscono, partiamo quindi spiegando   dalla A alla Z come funzionano. Le ciglia naturali  hanno un ciclo vitale piuttosto breve,  in media  parliamo di due mesi, due mesi e mezzo circa,  salvo alcune eccezioni  che vedremo  in seguito. Quando un pelo adulto cade,  è perché ha concluso  il suo ciclo   vitale e viene subito sostituito dal peletto nuovo,  che spunta subito dopo, più o meno come  i denti da latte dei bambini, che cadono perché il dentino nuovo è pronto a prendere il suo posto.

Alla domanda: “ Le mie ciglia si rovineranno facendo le extension?”, No,  proprio perché come dicevo poco fa, le  nostre ciglia non sono  eterne, ma ciclicamente si rinnovano totalmente. Se qualcuna di voi  le ha già sperimentate,  e pensa che le sue abbiano patito, posso rassicurare, se avete avuto questa impressione è solo perché  vi siete abituate a vedervi con un occhio ricco, e quindi non avere più le extension  vi da l’impressione di averli persi, a tal proposito, consiglio di scattare una fotografia dei vostri occhi prima di farle, così se  poi vi avrete la sensazione di averle perse, avrete la certezza, che  le vostre ciglia sono sane e salve,  sono solo senza extension. Quindi i peli  nuovi sono facilmente riconoscibili rispetto   gli altri in quanto più piccini, provando  a mettersi davanti ad uno specchio, separando con una pinzetta le ciglia sarà facile  accorgersi di questo dettaglio.

come-fare-le-extension-ciglia-ecco-tutte-le-tecniche-elena-caprera

Le ciglia naturali,  come i capelli possono essere di svariate tipologie, chi le ha più lunghe, più corte, più o meno curve, o chi le ha proprio diritte. Esistono varie tecniche per le applicazioni delle extension, ma indipendentemente dalla tecnica  scelta, la durata è la stessa. Iniziamo con il  dire che, ovviamente quando un pelo naturale cade, cadrà anche il pelo artificiale che vi è attaccato, le donne in gravidanza per un fattore ormonale particolare,  avranno una durata più estesa, in quanto il riciclo dei peli rallenta, per chi invece ha problemi di tiroide,  il riciclo sarà molto più celere. Una volta applicate, se il lavoro è stato fatto correttamente  e con materiali di buona qualità non si avverte alcun peso o  fastidio. I ritocchi si dovrebbero fare  con una cadenza media mensile o poco più. 

Ravvivano  moltissimo lo sguardo anche da struccate,  e la professionista a cui deciderete di affidarvi, dovrebbe consigliare in base alla tipologia di occhio, la tecnica più adatta,  inoltre gestendo in modo differente lunghezze e curvature dei peli artificiali, si ottengono effetti differenti. I peli artificiali esistono  di vari tipi, come dicevo prima varie lunghezze, curvature e spessori, vari colori, dal nero al castano chiaro, dai colori arcobaleno a quelli glitterati, si possono aggiungere decorazioni,  swarovski o semplicemente  neutre. In ogni caso ci sono peli che possono differenziarsi anche per la luminosità rispetto ad altri

Le colle assolutamente anallergiche (ma fate attenzione che siano  certificate), sono trasparenti o nere,  nel caso di applicazioni colorate che siano semplici o glitterate è indicata quella trasparente, invece per un effetto intenso  quindi con i peli neri è ovviamente consigliata quella la nera. Le colle esistono di varie tipologie anche sulla durata  sulla sensibilità, e sui tempi di asciugatura.

extension-ciglia-per-avere-lo-sguardo-da-star

Extensio ciglia: ecco tutte le tecniche! La prima tecnica sbarcata anni fa   è stata la one to one,  moto in auge  in Italia da almeno una decina d’anni,  è la base, consiste nell’applicare per ogni singolo pelo naturale un singolo pelo artificiale.

One to oneciglia-lunghe-come-le-star-con-extension-ciglia

 

Più giovane ma molto conosciuto è invece il volume russo, o  Hollywood, oppure 2d,3d  fino al 7d. Rispetto al one to one,  è più “finto” in quanto molto più vistoso, pieno, e di conseguenza meno naturale. Ideale per chi desidera un arcata cigliare molto piena e ricca, indipendentemente dalla lunghezza  utilizzata,  infatti  mettendo fino a 7 peli artificiali, su ogni pelo naturale si ottiene per forza un effetto molto vistoso, anche se non si osa con la lunghezza. Sono ormai molte le case che producono i materiali per entrambe le tecniche.

Volume Hollywood

extension-ciglia

Ed ora vi svelo un segreto, esiste da  pochissimo  una nuova tecnica, si chiama Camelia, talmente nuova che ad oggi in Italia siamo solo in due persone  a conoscerla, io e la mia collega di Roma. I corsi infatti  per questa tecnica  avranno inizio solo adesso. L’azienda  produttrice si chiama Biomooi e per l’Italia ha l’esclusiva  sia della tecnica che dei materiali  che ne permettono la realizzazione.

Tecnica Camelia

extension-ciglia-tecnica-one-to-one-beauty-blogger-italiane

Scopriamone di più sulla Tecnica Camelia. Prima di tutto i materiali sono  qualitativamente eccellenti. I peli sono assolutamente realistici, tant’è che, a differenza delle altre due tecniche anche se  applicati in misura molto lunga e folta,  grazie alla  loro struttura, simulano alla perfezione quelli veri, sembrando  quindi  estremamente realistiche. Infatti all’interno di ogni misura, in realtà ce  ne sono 3 di lunghezze, quindi  come spiegavo sopra , se separiamo le nostre ciglia troviamo peli di varie lunghezze, con camelia  succederà lo stesso con quelle artificiali, sono poi  ultra leggere , e splendidamente morbide. Si può scegliere fra peli molto lucidi  o più opachi. Ne  vengono applicati dai 3 ai 5 peli artificiali  per ogni singolo pelo naturale, ma  in modo completamente diverso dal volume russo,  si aprono  dei piccoli ventagli che vengono poi applicati con estrema precisione, ottenendo quindi un effetto ricco, lungo se lo si desidera, ma estremamente naturale. Come spiegavo prima  anche se  è un effetto moto ricco, è molto difficile  ad un occhio inesperto identificarle come extension, sembrano proprio vere! Però  a parer mio il miglior pregio di questa tecnica è che,  quando iniziano a cadere, e quindi si necessita di un ritocco,  Camelia  non lascia i buchi. Ovviamente se si fa passare troppo tempo fra un ritocco e l’altro  avremo anche qui  degli spazi vuoti vistosi, ma se si rispetta la cadenza mensile si arriverà  ogni mese  al ritocco in modo molto più ordinato. Per chi volesse approfondire: www.biomooi.it 

Ora a voi! Ce n’è per tutti i gusti, adatte ad ogni età e a tutte le tipologie di occhi. Sbizzarritevi, e divertitevi a cambiare sguardo, magari  un effetto diverso per ogni ritocco, per avere uno sguardo che sorprenderà ogni volta!

makeup-ed-extension-ciglia-per-avere-lo-sguardo-da-cerbiatta

extension-ciglia-per-avere-lo-sguardo-profondo-e-intenso

extension-ciglia-tecnica-volume-russo


Post di Elena Caprera